Tartufo nero - La Cerca

La cerca o ricerca del tartufo nero pregiato di Norcia o di Spoleto

Periodo di raccolta: dal 1° dicembre al 15 marzo

l tuber melanosporum (detto tartufo nero pregiato o tartufo di Norcia o di Spoleto) è la qualità più prestigiosa fra tutti i tartufi neri.
Nasce in terreni sedimentari, brecciosi prediligendo le latifoglie come proprie simbionti.
Come ogni tartufo nero infatti anche il melanosporum entra in simbiosi con la pianta che lo accoglie causando la morte dell’erba intorno la propria pianta comare. Questo fenomeno si chiama allelopatia, ed il manifestarsi di più fenomeni simili in una determinata zona genera quello che viene comunemente chiamato il “Pianello”, il nome che viene tutt’ora usato per indicare le zone di nascita naturale del tartufo nero pregiato.

Il suo periodo di ricerca nelle Marche è dal 1° Dicembre al 15 Marzo, mentre più a sud, in Abruzzo la stagione apre 15 giorni prima.
Il suo nome “melanosporum” è dovuto alle sue spore di color nero (Dal greco melanos = nero e spora = seme, spora).

Ma come si distingue un tartufo nero qualsiasi da un nero pregiato?

l tartufo nero pregiato ha una forma molto tondeggiante molto più regolare
rispetto ai suoi parenti, il peridio (la parte esterna) è composta da piccolissime verruche brune che se sfregate rilasceranno una polvere di colore simile alla ruggine.
La Gleba (la parte interna) rimane anch’essa molto scura con venature biancastre molto fitte e sottili.
Le dimensioni sono molto variabili, i più piccoli e comuni arrivano alle dimensioni di una nocciola ma possono diventare anche più grandi di un pompelmo se il tartufo trova un ambiente particolarmente favorevole, superando il chilo di peso.